Finley potrebbe aspettare molto tempo. Il suo voto negativo e quello di Short non sono stati sufficienti per rifiutare la proposta. Delle dieci squadre interessate, erano necessari otto voti affermativi e provenivano dai Boston Red Sox, dai Cleveland Indians, dai Baltimore Orioles, dai Los Angeles Angels, dai Minnesota Twins, dai Detroit Tigers, dai Washington Senators e dagli Yankees.

La televisione e il baseball sono in affari insieme, e la portata dei loro interessi comuni sembra destinata ad allargarsi. La World Series, l’evento sportivo più costoso portato dalla televisione, è aperto per le offerte tra le reti. La National Broadcasting Company, principale concorrente di C. B. S., ha, per diversi anni, portato le World Series (per $3,5 milioni) e l’All‐Star Game.

Sia C. B. S. che N. B. C. hanno programmi di gioco della settimana che presentano le partite della major league sabato e domenica pomeriggio. Gli Yankees sono visti più spesso sul C. B. S. gioco-of-the-week rispetto a qualsiasi altra squadra, e la società di radiodiffusione paga gli Yankees annually 500.000 ogni anno per i diritti dei giochi.

Le partite casalinghe degli Yankees e alcune gare su strada sono attualmente trasmesse da una stazione indipendente qui, WPIX, con il contratto che si estende fino al 1966.

Le trasmissioni radio degli Yankees sono effettuate localmente dalla filiale C. B. S., WCBS.

Con il controllo degli Yankees, C. B. S. avrà una voce forte nei futuri impegni televisivi e radiofonici della American League. Le principali leghe stanno prendendo in considerazione un pacchetto di partite settimanali di lunedì sera per l’esposizione nazionale in prima serata, e le tre principali reti dovrebbero fare offerte per questo pacchetto, uno che potrebbe vendere per ben $20 milioni.

Da un punto di vista a lungo raggio, le principali leghe devono considerare gli usi della televisione a pagamento C. B. S., in compagnia delle società di radiodiffusione nazionali e americane, sono stati avversari stanch della televisione a pagamento. C. B. S. ora sarà in grado di portare la sua opposizione nei santuari interni del baseball.

L’acquisto è in linea con un C. B. S. piano di diversificazione. Due anni fa, la società ha nominato Michael Burke come vice presidente per l’esplorazione a tempo pieno e lo studio delle opportunità di diversificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.