La termografia e, più specificamente, la termografia a infrarossi, è stata originariamente sviluppata per applicazioni militari. Tuttavia, da allora è penetrato in una vasta gamma di mercati commerciali e di consumo. La termografia a infrarossi può essere utilizzata in molti modi. Ma prima di esaminare le principali applicazioni di mercato per la tecnologia, esaminiamo esattamente di cosa si tratta e come funziona.

  1. Che cos’è il rilevamento a infrarossi?

Per capire cos’è il rilevamento a infrarossi, devi prima essere consapevole che tutti gli oggetti emettono naturalmente energia termica o calore. Un animale, un motore o una macchina, ad esempio, genera il proprio calore, biologicamente o meccanicamente. Oggetti come terra, rocce e piante assorbono il calore dal sole durante il giorno e lo rilasciano di notte. In generale, più un oggetto è caldo, più energia termica emette.

L’energia emessa—energia termica—è la radiazione elettromagnetica che viene indicata come radiazione infrarossa. È tra le lunghezze d’onda di 0,7 µm e 16 µm, ben al di fuori dello spettro della luce visibile che può essere visto ad occhio nudo.

In altre parole, i rivelatori a infrarossi possono vedere “oltre” lo spettro visibile come illustrato nel diagramma seguente:

La regione spettrale utilizzata nella termografia a infrarossi è generalmente compresa tra 0,9 µm e 16 µm e, più specificamente, negli intervalli da 2 µm a 5 µm e da 7µm a 15µm.

La termografia può misurare efficacemente la temperatura di un oggetto o di una persona da una distanza e senza toccare l’oggetto o la persona. Questo è ciò che fanno le telecamere a infrarossi. Le telecamere a infrarossi consentono di catturare rapidamente un’immagine termica che evidenzia le differenze di temperatura nella scena osservata.

  1. Una vasta gamma di applicazioni
  • Industria: manutenzione preventiva

La termografia a infrarossi può essere utilizzata per rilevare punti caldi o cavi elettrici danneggiati prima che si verifichi un cortocircuito o un incendio. Gli hotspot possono anche indicare potenziali guasti alle apparecchiature prima che sia troppo tardi, evitando costose riparazioni non programmate.

  • Industria dei semiconduttori

Una saldatura difettosa o un contatto elettrico su un chip provoca sempre una differenza di temperatura che può essere rilevata utilizzando la termografia a infrarossi, rendendolo un utile strumento di controllo della qualità.

  • Infrastrutture di trasporto ed energia

La termografia a infrarossi può essere utilizzata per il monitoraggio dello stato strutturale (SHM).

  • Rilevamento di perdite in impianti industriali

Le perdite di gas sono generalmente invisibili ad occhio nudo. La termografia a infrarossi può generare un’immagine del gas da una distanza di sicurezza.

  • Audit energetici degli edifici

Gli edifici sono uno dei maggiori consumatori di energia in circolazione. Migliorare le prestazioni termiche degli edifici sarà fondamentale per raggiungere gli obiettivi ambientali. La termografia a infrarossi è un modo efficace ed economico per identificare l’isolamento degli edifici difettoso. La tecnologia può essere utilizzata a terra per controllare singoli edifici e in aria per controllare interi quartieri o città.

  • Medicina

La termografia a infrarossi può essere utilizzata per rilevare la temperatura corporea elevata (febbre), rendendolo uno strumento utile nella diagnosi di potenziali infezioni. Può anche rilevare il calore causato dall’infiammazione. Infine, la termografia è utile nella diagnosi o nel monitoraggio di qualsiasi condizione (ustioni) o in seguito a interventi chirurgici (innesti cutanei) in cui la circolazione è un problema.

  • Opere d’arte

La termografia a infrarossi può essere utilizzata come tecnica non distruttiva per analizzare le opere d’arte. E ‘particolarmente utile a” vedere” pigmenti nascosti in profondità all’interno degli strati di vernice su una tela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.