Frederyk ChopinFryderyk Chopin (1810-49) è universalmente riconosciuto come un compositore altamente significativo e influente. Il suo approccio originale alla scrittura per pianoforte, combinando lirismo poetico con virtuosismo apparentemente senza sforzo, dà alla sua musica un sapore distinto. Duecento anni dopo la sua nascita, le armonie, le trame e le figurazioni di Chopin sembrano ancora vitali e fresche, affascinano il pubblico e sfidano gli artisti oggi come hanno fatto nella sua vita.

Figlio di madre polacca e padre francese, Chopin nacque a Zelazowa Wola, non lontano da Varsavia. Ha trascorso solo i primi venti anni della sua breve vita in Polonia durante tempi difficili nella storia della nazione. Tuttavia è stato profondamente influenzato dal paese della sua nascita nello sviluppo sia della sua personalità che della sua musica. Per i suoi connazionali in Polonia e all’estero, la musica di Chopin rimane un simbolo di orgoglio e patriottismo.

Nel 1830, dopo aver mostrato grandi promesse come pianista-compositore, Chopin partì per quello che era stato pianificato come un tour europeo. Lasciò la Polonia come compositore maturo con uno stile personale completamente formato e un impressionante portafoglio di composizioni: opere nelle forme classiche sonate e rondò, pezzi che esplorano lo stile brillante e la tecnica della variazione, danze e canzoni nazionali caratterizzate dal loro sapore polacco, due concerti per pianoforte e orchestra e una serie abbagliante di studi virtuosistici, dimostrando la sua originalità e approccio rivoluzionario.

I restanti anni della vita di Chopin furono trascorsi a Parigi. Qui entrò a far parte di circoli sociali esclusivi che includevano illustri musicisti e artisti, tra cui Franz Liszt, Eugene Delacroix, Heinrich Heine e Victor Hugo. Molto è stato scritto sul rapporto di Chopin con il colorito romanziere Aurore Dudevant, meglio conosciuto come George Sand, che si è svolto in un decennio che ha visto la composizione di alcune delle sue opere più ammirate.

Chopin fece frequenti apparizioni nei salotti più prestigiosi di Parigi ma, per un pianista di questa statura, suonò in relativamente pochi concerti pubblici. Per tutta la vita fu afflitto da cattive condizioni di salute, combattendo la tubercolosi che lo avrebbe portato alla morte all’età di 39 anni. Sebbene sepolto nel cimitero di Pere-Lachaise a Parigi, il suo cuore fu riportato nella sua amata patria. Fino ad oggi si trova nella Chiesa della Santa Croce a Varsavia, dove ammiratori da tutto il mondo vengono a rendere omaggio.

A differenza della maggior parte dei compositori del suo tempo, il lavoro creativo di Chopin era incentrato quasi esclusivamente sul pianoforte. Non compose né sinfonie né opere, eppure la sua musica ha avuto una profonda influenza su generazioni di futuri compositori. La sua eredità musicale si rivela nell’eleganza dei valzer, nel lirismo dei notturni, nella poesia delle ballate, nella grandezza delle polonaises, nella sottigliezza delle mazurche e nella brillantezza degli studi.

Dr. Janet Lopinski
Direttore artistico, Canadian Chopin Society

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.