Meditazione e sonno. Qual è la differenza? La meditazione può sostituire il sonno? Qui, ci immergiamo in queste domande e molto altro ancora. Suggerimento: usa i link qui sotto per saltare la pagina alla tua particolare domanda.

Vai alla sezione: la meditazione può sostituire il sonno? Qual è la differenza tra meditazione e sonno? / La meditazione può aiutarmi a dormire meglio? / Cosa significa addormentarsi in meditazione?

La meditazione può sostituire il sonno?

La meditazione può sostituire il sonno

Quindi, quanto la meditazione equivale a quanto sonno? E ‘ difficile da dire. Uno studio del College of Business dell’Oregon State University ha scoperto che 10 minuti di meditazione sostituiscono circa 44 minuti di sonno. Ma lo studio ha esaminato solo gli imprenditori oberati di lavoro che erano già in qualche modo privati del sonno. Non super conclusivo, si potrebbe dire.

Forse la cosa principale da considerare è che, per quanto riguarda il corpo, la meditazione e il sonno sono due cose diverse. Mentre il sonno ha lo scopo di ricostituire la tua energia e aiutarti a guarire, la meditazione è progettata per annullare lo stress che ti ha reso stanco in primo luogo. Un po ‘ di una situazione di pollo e uova.

Ma che dire delle storie dell’antico yogi che medita in una grotta o in un monastero in cima alla montagna per giorni e settimane, senza dormire? Come fa? Mentre i meditatori esperti sono in grado di” andare così in profondità ” che il sonno non è più necessario, richiede abilità incredibili per farlo. E come tale, il tipo di dedizione necessaria per bypassare completamente il ciclo del sonno notturno è fuori questione per il 99,9% di noi.

Alla fine, forse la soluzione migliore è la più naturale. Pratica la meditazione di tutti i giorni, andare a dormire al vostro coricarsi normale, e lasciare che i ritmi circadiani si ripristinano naturalmente. Si possono trovare te stesso con più ore nel corso della giornata prima di sapere che.

Qual è la differenza tra Meditazione& Sleep?

Meditazione vs sonno

Molte persone, specialmente quelle nuove alla pratica della mente antica, confonderanno la meditazione e il sonno. O forse si chiederanno: “perché non saltare la meditazione e fare un pisolino?” Bene, le differenze tra i due sono vaste. Esploriamo alcuni qui.

Meditazione vs sonno: come ci sentiamo dopo

Quando ci svegliamo al mattino (o anche dopo aver fatto un pisolino), in genere ci sentiamo un po ‘ lenti, noiosi e fuori di esso. Tuttavia, quando finiamo una sessione di meditazione, di solito ci sentiamo molto bene. Le persone spesso riferiscono di sentirsi positivamente eccitato, calmo, e chiaro dopo.

Almeno una parte del motivo per cui i meditatori si sentono così bene: le endorfine. Se hai mai sentito un “corridore”, allora sai di questi ormoni euforici. Bene, la meditazione aumenta queste stesse sostanze chimiche, nello stesso modo, con benefici che durano a lungo dopo ogni sessione. Come i jogging che colpiscono il marciapiede, giorno dopo giorno, cercando la meravigliosa sensazione post-corsa — la meditazione ha molti degli stessi attributi, ed è abbastanza coinvolgente a sé stante.

Ovviamente, quando si tratta di come ci sentiamo subito dopo, la meditazione e il sonno sono molto diversi.

La meditazione può sostituire il sonno

Meditazione vs sonno: Il respiro

Rispetto allo stato di veglia, durante il sonno la nostra respirazione è più lenta e più profonda — ma non molto “meno”, in termini di assunzione di ossigeno. Mentre nella meditazione, poiché la mente si calma e il nostro corpo (quindi) ha bisogno di meno ossigeno per funzionare, la velocità del respiro diminuirà spesso drammaticamente.

Infatti, gli studi hanno dimostrato che esperti meditatori e yogi hanno la capacità di rallentare la loro fisiologia fino a un livello in cui, per secondi alla volta, il loro battito cardiaco si ferma del tutto! Mentre il normale meditatore di tutti i giorni non sta cercando di eseguire un tale atto circense, questo livello di rallentamento fisiologico non è realmente possibile quando dormiamo.

È il livello di controllo sulla mente che rende la meditazione un animale così diverso.

Meditazione vs sonno: Consapevolezza& Coscienza

Forse la linea di demarcazione più chiara tra meditazione e sonno è il nostro livello di consapevolezza. Nella meditazione, siamo altamente consapevoli della mente pensante (cosciente) e del pensiero profondo (subconscio). Mentre quando dormiamo, la nostra mente non pensante (inconscia) e la mente profonda (subconscia) gestiscono lo spettacolo. Ma perché siamo zonked fuori, il sonno in realtà non permette pletora della mente subconscia di benefici per essere veramente sfruttato.

Solo attraverso la meditazione siamo in grado di, mentre svegli, trarre benefici da questo strato mentale altamente creativo, super calmo, altamente intuitivo, profondamente intelligente e senza stress. Il risultato? Migliori relazioni, più successo, più felicità, e davvero, solo un momento migliore per l’esistenza momento. Si potrebbe dire che il sonno è essenziale per vivere, mentre la meditazione è essenziale per vivere la tua vita migliore.

Puoi usare l’infografica qui sotto per capire meglio le differenze tra la tua mente cosciente, la mente subconscia,& mente inconscia.

Fare clic per espandere l’infografica alla visualizzazione a schermo intero

Tip: EquiSync ® si rivolge alle onde cerebrali dei livelli della mente subconscia / inconscia (Alfa, Theta, Delta) tramite una tecnologia audio estremamente efficace &. Siete invitati a saperne di più su come funziona in questa pagina.

La meditazione può aiutarmi a dormire meglio?

Come la meditazione può alleviare l'insonnia

Dopo una “buona notte di sonno” a volte ti senti come se non avessi dormito affatto? La verità è che quando si tratta di massimizzare la salute e la felicità, la qualità del sonno conta molto più della quantità di sonno. Molti di noi semplicemente non dormono abbastanza profondamente per ricaricare completamente la vecchia batteria. E forse la ragione più comune (e meno compresa) per il sonno povero? Una mente occupata.

Ora potresti pensare: “la mia mente è calma quando dormo, giusto?”Non necessariamente. È stato detto che la mente umana tira fuori circa 70.000 pensieri al giorno, con lo strato mentale più “superficiale” (la mente cosciente) il vero colpevole. Facendo un po ‘ di matematica, 70.000 pensieri al giorno si rompe a circa un pensiero al secondo! E se pensi che la” giostra ” si fermi quando andiamo a letto, allora ripensaci. E non solo siamo totalmente ignari di esso quando siamo “addormentati”, può lasciarci sentire come uno zombie, giorno dopo giorno.

Quindi, se riposare il corpo e riposare la mente sono due cose molto diverse, allora qual è la soluzione migliore? Come diamo alla mente il resto di cui ha così disperatamente bisogno? Meditazione!

Mettendo a letto il vortice che è la mente cosciente “overthinking”, la meditazione ci dà un livello di riposo che dura ben 24 ore, anche quando siamo sotto le coperte. E non solo la meditazione ci aiuta a pensare meno pensieri “superficiali” in generale, ma i pensieri che rimangono provengono da un luogo molto più profondo, molto più potente (il subconscio), e ci influenzano molto meno, fisiologicamente. Chiariamo questo importante punto.

Ciò significa che, invece di pensieri “angoscianti” che causano reazioni fisiche come un cuore che corre o muscoli tesi, vengono spogliati del loro potere. Di conseguenza, semplicemente svaniscono, ancora e ancora, indipendentemente da ciò che entra nella nostra mente. Trasformando il modo in cui i pensieri “negativi” influenzano la nostra fisiologia-rimaniamo freschi, calmi e raccolti in ogni situazione. Questo fenomeno fa parte della bellezza della meditazione ed è particolarmente utile per un sonno profondo e riposante.

Cosa significa addormentarsi in meditazione?

Addormentarsi in meditazione

Sonnecchiare in meditazione, soprattutto all’inizio, è comune. Se questo è il caso per voi, potrebbe significare un paio di cose diverse, tra cui che avete bisogno di più sonno, puro e semplice.

O potrebbe essere che sei “troppo rilassante”, particolarmente comune per coloro che meditano sdraiati. Come pratica che bilancia sia la messa a fuoco che il rilassamento, è facile andare troppo lontano in una direzione. Cioè, concentrandosi così forte che ci tendiamo o ci rilassiamo così tanto che ci addormentiamo. Trovare che happy medium è il nome del gioco, ed è un’abilità che affina con la pratica.

Addormentarsi in meditazione potrebbe anche significare che la tua mente sta rilasciando strati e strati di bagaglio emotivo – un processo necessario prima di un” vero ” stato meditativo (cioè più sveglia & alert) può essere raggiunto. Se questo è il caso per te, una volta eliminato l’arretrato subconscio, non solo le tue sessioni saranno più sveglie, ma il tesoro di benefici della meditazione sarà molto più facilmente accessibile.

Quindi, se ti addormenti regolarmente nella tua pratica meditativa, sii paziente, rimani con esso, fai una regolazione o due (come una postura migliore o un occhio chiuso più notturno)-e il sonnecchiare alla fine si risolverà.

Ti potrebbe piacere: Come la meditazione è il miglior rimedio per l’insonnia / Come la meditazione moltiplica Lucid Dreaming

Equisync® Legacy EquiSync® Deepereum (NUOVO!)
Prova Gratis

Tasto 1
Tasto 2
Pulsante 3
4
Il tasto 5
Pulsante 6
Interrompere Intervallo

il Tuo browser non supporta l’elemento audio.

Fare clic sui pulsanti per riprodurre o mettere in pausa l’audio.

Riproduzione audio Pausa Audio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.