Spazzolatura e filo interdentale troppo duro a volte può causare sensibilità gengivale. In questo caso, potresti notare dolore durante o dopo aver preso cura dei tuoi denti.

Altre volte, la sensibilità è dovuta a protesi o parentesi graffe. Questo tipo di dolore può essere temporaneo. Può risolversi una volta che la bocca si adatta all’applicazione dentale.

Ma queste non sono le uniche possibili cause di gengive sensibili. Il problema sottostante può essere un altro problema o condizione, compresi quelli non legati all’igiene orale. Ecco alcune altre cause di sensibilità gengivale:

Malattia gengivale

La malattia gengivale è un’infiammazione delle gengive. Colpisce il tessuto che tiene i denti in posizione. Scarsa igiene dentale può portare a malattie gengivali. Si verifica quando la placca si accumula sui denti. La placca è un film appiccicoso contenente batteri.

La gengivite è il primo stadio della malattia gengivale. I sintomi includono gengive dolorose e gonfie che possono sanguinare facilmente. Se non trattata, questa condizione può avanzare alla parodontite.

La parodontite si verifica quando la placca si diffonde sotto la linea gengivale. Questo innesca una forte risposta infiammatoria nel tessuto che sostiene i denti e le ossa. Nei casi più gravi, potrebbe causare la perdita dei denti se le gengive si separano dai denti.

Carenza di vitamina C (scorbuto)

Lo scorbuto è una grave carenza di vitamina C. Si verifica quando non si ottiene abbastanza vitamina C dalla vostra dieta, o quando il vostro corpo ha difficoltà ad assorbire la vitamina.

I sintomi di una carenza includono gengive doloranti, gonfie e sanguinanti. Potresti anche provare irritabilità, affaticamento, dolori articolari e lividi sulla pelle.

Fumo

Il fumo non solo aumenta il rischio di cancro ai polmoni e ictus. Il tabacco può anche danneggiare le gengive e portare a malattie gengivali, innescando la sensibilità gengivale.

Diabete

Il diabete incontrollato può anche influenzare la salute orale perché troppo glucosio (zucchero) nella saliva contribuisce alla crescita di placca e batteri in bocca. Se la placca non viene rimossa, si possono sviluppare malattie gengivali.

Cambiamenti ormonali

I cambiamenti ormonali possono anche causare sensibilità alle gengive. Questo può verificarsi durante la gravidanza, la pubertà, le mestruazioni e la menopausa. Le fluttuazioni ormonali possono causare un aumento del flusso sanguigno alle gengive, rendendole più tenere e sensibili.

Infezioni orali

Afte, ulcere della bocca e infezioni orali possono anche irritare le gengive, causando dolore. Le cause di afte includono:

  • carenze vitaminiche
  • stress
  • malattie autoimmuni
  • alimenti acidi

Le infezioni orali possono includere mughetto orale o herpes. I sintomi possono includere lesioni superficiali doloranti o bianche sulle gengive accompagnate da dolore.

Stress

Troppo stress può portare ad un elevato livello di cortisolo. Questo è un ormone dello stress. Un alto livello di cortisolo per un periodo prolungato provoca infiammazione in diverse parti del corpo, comprese le gengive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.